COVINO – VENEZIA

CoVino1
CoVino, Venezia

CoVino ci è stato consigliato da un amico Veneziano doc che solitamente ci manda messaggi da una finestra all’altra.
CoVino è un localino con cinque tavoli, un cuoco, un’aiuto cuoco e lui, Andrea Lorenzon, che con il suo papillon in tinta ai calzini è l’animo del locale. Certificato SlowFood è un ristorantino nascosto, nella zona dell’Arsenale. Meta perfetta dopo aver visto la Biennale o dopo una passeggiata per le calle all’interno di Venezia, fuori dal caos di San Marco.

COSA MANGIARE

covino4
Tutto è ottimo, presidio SlowFood.
Andrea vi descrive i piatti con tutti gli ingredienti e la provenienza. A noi è piaciuta molto la zuppetta ai gialli (ceci e vongole con spruzzata d’erbette e ostriche) o quella alla salvia con baby calamari. Il piatto del giorno pure è consigliato, noi avevamo i paccheri al ragù. Consigliatissimo anche il baccalà.
Per i dolci, torta alle mele calda e deliziosa con una spruzzata di cannella, torta al cioccolato del Guatemala con panna fatta in casa con una spruzzata di caffè o tiramisù.

COSA BERE
Avete solo che l’imbarazzo della scelta, essendo CoVino un’enoteca ed un locale veneto. La carta dei vini è ricca in varietà e quantità. Andrea vi consiglia e vi descrive tutti i vini da abbinare al vostro piatto.
PERCHE’ ANDARE
Perché è uno spazio di dieci metri quadrati. E’ un localino piccolo, intimo e curato nei dettagli con cucina a vista che sforna piatti intriganti più che deliziosi. Inoltre perché Andrea è un personaggio unico che accoglie tutti parlando in francese e che ti fa uscire con il sorriso.
PREZZI
€ 20-40

Calle Pestrin Castello, 30122 Venezia
T. +39 041 241 2705
covino3

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.