BONA CALVI – DESIGNER DI GIOIELLI


Bona Calvi, 28 anni, Designer di Gioielli , Milano

Il tuo motto
Little details can make a big difference!

Presentati in tre righe 
Quando mi trovo a tu per tu con un modello in cera soffro di perfezionismo, adoro le sfide in questo senso.
Ho sempre avuto le idee chiare su quello che NON volevo fare, ovvero stare in un ufficio davanti allo schermo di un pc. Mi considero determinata.
Ah, posso aggiungere wine addicted?!

Dove sei cresciuta
A Milano.

Cosa sognavi da bambina
Ho sempre sognato un lavoro nel campo artistico, mi piaceva disegnare e dipingere, motivo per cui mi sono iscritta, dopo il liceo, all’ Accademia di Belle Arti di Brera.

Che cosa fai ora
Ho un mio marchio di gioielli, Bona Calvi Miniature, realizzo piccole sculture in Oro e Bronzo per lo più. Lavoro molto su richiesta del cliente.

Come ci sei arrivata
Dopo il Diploma in Scenografia alle Belle Arti di Brera, ho seguito un corso di modellazione della cera per orafi. Quelle lezioni son state la svolta per me. Nello specifico, un pomeriggio a casa realizzai i primi frutti (peperone, fico, melograno etc). Quando li ritirai fusi in ottone dal fonditore, ero come una bambina il giorno di Natale. Ormai avevo deciso!

In che modo i tuoi studi hanno influito sul tuo percorso professionale 
Durante gli studi a Brera, scelsi come corso extra Teatro di Figura: in pratica ti insegnavano a modellare testa e mani di un burattino, a cucirne i vestiti e a collocarlo in una storia. In aula c’erano un banco da lavoro, un trapano a colonna, argilla, gesso, poliuretano; insomma ci si sporcava le mani. Li capii che il “laboratorio” sarebbe stato il mio mondo.

Gli errori che non rifaresti
Alcuni corsi di specializzazione di oreficeria non facevano di certo per me!

Cosa sogni oggi
Un laboratorio tutto mio!

Se potessi scegliere, in quale città vorresti vivere
Ho lasciato il cuore a Lisbona

La tua serata più divertente
Cena con le persone a cui voglio più bene, le mie amiche di una vita e il mio fidanzato. Dopo, magari, un concerto!

La tua domenica
In giro per mercatini dell’antiquariato

I tre tips senza i quali non potresti vivere
Il bar di via Savona, vicino dove lavoro, il Papagayo cafè, è ormai più di una casa!
Rabat e e le cascate di d’Akchour , vicino Chefchaouen, in Marocco. Il weekend con gli artisti del Circo di Casablanca, assistere alla preparazione dello spettacolo, dormire e mangiare con loro. Magico.
Più recentemente ho amato l’isola di Sant’Antioco, estremo su ovest della Sardegna.

Una persona da seguire su Instagram
Le mia miniature @bonacalvi

Commenti

commenti