BEIRUT: CITY GUIDE

beirrut-1BEIRUT, Lebanon

Beirut é uno dei nostri posti del cuore.
I libanesi sono fantastici tanto quanto il loro cibo e la loro philosohy of life.
Città di contraddizioni, storia ed incontri, Beirut non puo che non affascinare con la sua meraviglia. Noi l’abbiamo vissuta per celebrare la fine di un anno strepitoso e l’inizio di uno ancora migliore. Abbiamo avuto la fortuna di viverla con tanti veri libanesi e vogliamo condividere con voi i posti più belli.

TO DO

beirut-art-center  zaitunay-bay-beirut

Beirut è da vivere c’è poco da fare. Non ci sono vere e proprie cose da fare o itinerari da seguire. Bisogna girovagare per Gymmayze e Mar Mikhael (brulicanti di gente specialmente la sera) fino ad Hamra passando per Marfaa dove c’è la moschea dal tetto blu e tutti i negozi del lusso.
Vi consigliamo di andare al porto per vedere il tramonto e di passeggiare fino ai faraglioni, perchè ebbene sì non esistono solo a Capri. Qui il tramonto è pazzesco, godetevelo in uno dei baretti a strapiombo sulla costa.

Vi suggeriamo anche se avete tempo di andare in giornata a vedere i cedri del Libano, simbolo del paese. La riserva di Shuf è a circa due ore da Beirut e potete tranquillamente andarci in taxi.
Altri due paesini raggiungibili in taxi per un daily trip al mare sono Byblos (pranzate al porto da Bab El Mina), con roccaforte e mercatino, e Sidon, di origine fenicia.

EAT like a Lebanese

lebanese-food  beirut-tawlet

  • Tawlet. Non esiste al mondo un ristorante cosi. E’ un ristorante-galleria che espone oggetti di design di artisti locali, ma soprattutto serve ogni giorno piatti differenti. Infatti ogni giorno una signora da ogni parte del Libano viene e cucina i piatti tipici di quella zona. Si possono provare tutti grazie alla modalità buffet. Super! (Ristorante nella zona di Gemmayze)
  • Le Chef. Non fatevi ingannare dall’apparenza perchè dicono che sia il più buono e tradizionale libanese di tutta Beirut. E non costa nulla. (Ristorante nella zona di Gemmayze)
  • Enab. sembra di entrare in una grande e bella casa libanese con chandelier, sofa e giardino tra le rocce. Cibo ottimo ed ambiente super carino per una cena quasi elegante. (Ristorante nella zona di Gemmayze)
  • Dar Bistro & Book. Nascosto all’interno, quasi invisibile, Dar offre un angolo di calma. Sembra quasi di essere dentro ad una casa con ristorante interno e libreria al piano superiore. La sera è super intimo e raccolto. (Ristorante nella zona di Hamra)
  • Kawet Leila. Il caffé Leila, che prende il nome dalla principessa, sembra arredato come un fastfood americano anni ’60, tutto é curato nei dettagli. E’ uno dei posti in cui abbiamo mangiato i migliori piatti libanesi a prezzi economici. (Restaurant-Cafè in tutta Beirut)
  • Food Market (the Food Dealer). Carino e nascosto è un negozio in cui si compra bio da uno scaffale ed un ristorante in cui si scelgono i piatti dal bancone. Musica di sottofondo e legno chiaro sono perfetti per pranzo. (Restaurant-Cafè nella zona di Gemmayze)
  • Comsi Comsaj. Lo street food notturno é comsi comsaj, che serve al volo il tipico saj: una sorta di piadina da riempire a piacimento. La nostra preferita é quella con timo, semi di sesamo e lebneh – formaggio libanese. Altrimenti pollo, verdure e lebneh. (Street Food in tutta Beirut)
  • Zaatar W Zeit. E’ il luogo dove i libanesi vanno a fare colazione al sorgere del sole. It’s the mankousheh way. Dopo la discoteca qui troverete ancora ‘festa’ e soprattutto la Mighty Kafta, una piadina con carne pomodoro e formaggio da dividere. (Cafè in tutta Beirut)
EAT like a Cosmopolitan

 

  • Memory Lane. Tradizione incontra design ed occidente. Piatti libanesi serviti in un concept store minimal dall’aria stilizzata a tratti vintage. Il luogo perfetto per un quick light lunch o un caffé.
  • Urbanista. Il brunch per eccellenza, specialmente se la serata del giorno prima é stata fantastica ed impegnativa. Mettetevi fuori ed ordinate burger, club sandwich e frutta con muesli e yoghurt. Se preferite ci sono verdure e piatti libanesi a buffet nella sala interna a buffet.
  • Ginette. Un concept store super chic dove troverete abbigliamento, design e cibo. E’ super per le colazioni e le merende all’aperto. Il proprietario, giovane ed intraprendente, molto carino vi indirizzerà per tutta Beirut.
  • Seza. Cucina armena davvero particolare in un ambiente semplice, cozy e familiare. Se non avete mai provato, consigliatissimo (se vi chiedete perché, perché a Beirut ci sono tantissimi armeni)
DRINK
  • CLE’,divani, giardini e candele sono lo sfondo per un aperitivo chilling in pieno centro. A volte con anche musica dal vivo. (Hamra)
  • CARGO, muri di mattone rosso e archi di legno. Piccolissimo che finisce con un giardinetto. Perfetto per drink tranquilli seppur il dj all’entrata. (Gemmayze)
  • DICTATEUR, un po’ underground, un po’ artista è un locale carino per aperitivo con djset. (Mar Mikhael)
  • INTERNAZIONALE, il piccolo bar che riempie la strada dove si bevono Moscow Mule prima e dopocena. Super! (Gemmayze)
  • LA CENTRALE, dal fuori sembra un ristorante comune con patio. Entrando si avverte la differenza, e salendo si capisce tutto. Lungo e stretto è il luogo giusto dove bere drinks in pochi in una location particolarissima. (Hamra)
DANCE
  • BO18, il club sotterraneo e scuro che però ogni tanto apre il soffitto per guardare il cielo e farvi sognare.
  • GRAND FACTORY, come dice il nome è all’ultimo piano di una factory. Si sale con ascensore industriale e si aprono vetrate contornate da ferro su tutta Beirut. Fantastico.
  • SKYBAR, imperdibile d’estate è il rooftop club d’eccellenza per tutta Beirut.
  • STERO KITCHEN, l’attico che è il locale del divertimento e della vista. Perfetto dopocena per warm up. Super! (Hamra)
  • 27, è un mix tra club e after dinner, con un dj nel mezzo e pareti tappezzate di immagini. Nella via dei negozi, all’ultimo piano è un posticino super carino.
  • BEHIND THE GREEN DOOR, controllate le serate e se è la serata giusta andate oltre la porta verde. Piccolissimo ma il place to be.
  • THE ONE, è il vero club con musica commerciale e tavoli. Giusto per chi vuole pavoneggiare.
CONSIGLI UTILI
Beirut è molto tranquilla, e paradossalmente sicura. E’ molto internazionale e la genta acculturata e variegata. State ovviamente attenti ma non abbiate paura. E’ stata per noi una scoperta, gente e luoghi che profumano di vita fino a tarda notte. Cibo buonissimo ovunque e divari sociali che la caratterizzano.

Vi consigliamo di dormire nella zona di Gemmyaze, di camminare e di affidarvi ai tassisti.

the-food-dealerbeirut-faraglioni beirut-3

ph credits @giacomobrando

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *