LECCE 24H

I Teatini – mercato dell’antiquariato

“La Firenze del Barocco” così la definiscono i Pugliesi e noi, durante un weekend salentino, non vedevamo l’ora di vederla. Città baciata dal sole e dall’animo decadente, è talmente fascinosa che è difficile non innamorarsene. Il nostro consiglio è di vagare senza meta per la città e perdervi nei vicoletti, solo così potrete godere a fondo del fascino di cui parlavamo sopra.

Lecce02

Piazza del Duomo

Cosa vedere:
Le chiese di Lecce sono una più bella dell’altra, esempio vivente della corrente barocca che tra la fine del XVI e la metà del XVIII secolo invase la città salentina.
Le opere più importanti di questo periodo sono sicuramente la chiesa di Santa Croce e piazza del Duomo, da cui si affacciano il Duomo e il Seminario. Particolarità di questa corrente artistica è la pietra leccese che con i suoi toni caldi e dorati illumina la città. La luce infatti d’estate è accecante, sembra di essere nel deserto.

Un’altra tappa da non perdere ogni secondo weekend del mese è il mercatino dell antiquariato nell ex convento dei Teatini. Arredamento, oggettistica e stand vintage in un cortile del XVI secolo.

Lecce05

Dove mangiare e bere:
Pranzo: Pescheria con cottura, di cui vi avevamo parlato qui.
Aperitivo: La Cantina delle Streghe in una bellissima piazzetta del centro oppure Mamma Elvira, vicino la chiesa di Santa Croce.

Lecce03

La Cantina delle Streghe

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *