NAPOLI 24H

Chiostri di Santa Chiara | MadMap

Chiostro Maiolicato di Santa Chiara

Se dovessi descrivere Napoli in tre aggettivi, sceglierei i seguenti: vivace, magica ed inaspettata. 24h non sono tante per poter scoprire tutte le meraviglie nascoste che questa città ha da offrire, ma con questa piccola guida vi regaleremo un assaggio.

TO SLEEP
The Church | MadMap

Terrazza del B&B The Church

Noi abbiamo soggiornato al The Church, un b&b gestito da una coppia di giovani ragazzi, nel cuore di Spaccanapoli. Camere spaziose e una terrazza meravigliosa che sorge sul tetto della chiesa di San Gregorio all’Olmo.

TO EAT
Pizzeria Gino Sorbillo | MadMap

La pizza Margherita di Gino Sorbillo

Gino Sorbillo:
Non si può venire a Napoli e non assaggiare la pizza Margherita di Gino Sorbillo in via dei Tribunali. Fila chilometrica ma ne vale sicuramente la pena.

Se vuoi mangiare in raffinate dimore nel cuore di Napoli a tavola con sconosciuti allora devi prenotare una cena su Homeating.
Scegli la dimora, controlla la disponibilità, studia il menu e prenota!
Noi abbiamo partecipato a The Keller Dinner, cena in un palazzo del 700 a casa di un noto architetto napoletano e il suo compagno. Piatti unici a base di pesce cucinati da una chef e ospiti frizzanti con i quali abbiamo deciso di proseguire la serata al Lanificio 42, locale con musica dal vivo, nascosto in un cortile.

Local tips:
Migliore pizza di Napoli è ‘La Notizia’. Ci sono due indirizzi in via Caravaggio, 53 e 94,ma vi consigliamo le pizze gourmet del 94, spettacolari.
Trattoria semplicissima ma ottima è O’Tabaccaro vicino a Castel dell’Ovo. Ha tavolini sul mare e si mangia pesce fresco a prezzi molto contenuti.

TO DO

Ci sono tantissime cose da vedere a Napoli, città ricca di storia, leggende popolari, magia e suoni. Dopo una ricca colazione sulla terrazza di The Church passeggiate e perdetevi tra le stradine di Spaccanapoli. Percorrete via San Gregorio Armeno per ammirare l’arte presepiale e arrivate fino a Piazza San Gaetano.

All’interno di una piccola via troverete l’ingresso per ‘Napoli Sotterranea’, un viaggio nella storia – dall’epoca greca a quella moderna – a 40 metri di profondità tra cunicoli e cisterne.
Dopo aver attraversato le viscere della città, si esce alla luce per visitare i resti del Teatro Romano che si sviluppa all’interno di un complesso di case private.
Attraversare passaggi segreti e sentire le vecchie credenze popolari vi farà innamorare subito di questa città piena di fascino.

Il chiostro maiolicato di Santa Chiara è uno dei nostri posti del cuore. Un giardino pieno di limoni, maioliche ritraenti scene vegetali e di vita quotidiana dell’epoca e affreschi all’interno di un monastero del 1300.

Local Tips:
Il cimitero delle fontanelle. Un ossario con migliaia di teschi nel cuore del Rione Sanità. Antico quartiere popolare dove nacque Totò.
Leggenda narra che, nel 1600 Napoli fu decimata dalla peste e le vecchiette del quartiere non sapendo dove contenerli iniziarono a raccoglierli in un enorme grotta di tufo. 

TO PACK

In città è sempre meglio girare eleganti ma senza rinunciare alla comodità.
Cliccate sull’immagine per andare alla pagina dell’articolo.

775584_in_xl735150_in_xl

662583_in_xl785317_in_xl

Napoli_MadMap_04.jpg

The Keller Dinner – Homeating

 

 

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *