WASHINGTON DC: CITY GUIDE

 

I casi della vita spesso ci portano in posti che non avevamo inserito nella nostra top ten dei luoghi da visitare: una famiglia di amici è stato il caso che mi ha portata a Washington DC per ben 2 volte.
Il primo aggettivo che mi viene in mente per definire la città è MONUMENTALE. Estremamente pulita e ordinata, persino la metropolitana super futuristica merita una visita! Progettata nel 2007 da Harry Weese, la Subway ha creato reazioni contrastanti tra la popolazione locali: dateci un’occhiata e diteci cosa ne pensate!

Washington DC, a differenza di altre cittadine americane, non ha uno skyline ricco di grattacieli poiché è tutt’ora vigente una legge che limita l’altezza degli edifici e dona alla città un aspetto più europeo e, a mio avviso, accogliente.

Preparatevi dunque a una visita attraverso la storia, la cultura e la politica, Verrete avvolti da uno spiccato patriottismo americano che aleggia tra le strade più di qualsiasi altra città degli USA.

FLASH TIP
Assicuratevi di indossare scarpe comode: camminerete molto più di quel che pensate perché le cose da vedere sono molte e il centro della città è davvero vasto, sebbene ben collegato tramite magnifiche passeggiate.
TO DO
US Capitol - intern
US Capitol

  • Se vi piace girare per musei (qui sempre gratuiti), ne troverete per tutti i gusti lungo le due miglia del National Mall, un parco in cui spesso trovano luogo concerti e manifestazioni. Qui c’è davvero l’imbarazzo della scelta, le strutture che ospitano i vari musei sono tutte diverse e invogliano anche il più restio dei visitatori ad entrare. Tra tutti, ho preferito il National Air Space Museum, che concilia aeronautica e astronavi con scienze planetarie e geofisica. Tantissimi altri monumenti puntellano il National Mall: dal Washington Memorial all’adiacente reflecting pool ai piedi del Lincoln Memorial, in cui troverete la gigantesca statua del presidente adagiato su un maestoso trono immacolato. Visitate sul lato opposto il grandioso U.S. Capitol, sede del congresso, che si impone sull’omonima collina. Camminate verso il più riservato Vietnam Veterans Memorial e riflettete tra i nomi incisi nel granito nero. Sbirciate tra le inferriate della White House, che tanto ricorda le ville vicentine firmate Andrea Palladio.
  • Consiglio vivamente di prenotare una visita all’interno del Pentagono per un’esperienza insolita e davvero particolare con il tour organizzato che dura circa 1 ora – click here
  • Non fatevi poi mancare la parte più giovanile e colorata della capitale: Georgetown. Quartiere storico di Washington, qui potete trovare casette in mattoni con negozi per uno shopping davvero particolare e ricercato rispetto al resto degli Stati Uniti, oltre a numerosi locali sul Potomac River dove mangiare in maniera eccellente. Georgetown è universitaria ed effervescente, merita una visita per staccare dall’imponenza del resto della città.
HOW TO GET THERE
Se dovete raggiungere l’aeroporto di Dulles dalla città, consiglio di prendere la metropolitana (Orange Line) fino a West Falls Church e da lì il bus Washington Flyer (10$). Calcolate bene i tempi, perché l’aeroporto è in Virginia, a circa 40km dal centro!

Molto comodi i collegamenti con NY, sia in treno (costoso) che in pullman, che impiega circa 4 ore e risulta conveniente sia come tempi che come costi.

GETTING AROUND

10

Per concludere la lezione di storia Americana, vi invito a casa del presidente George Washington: Mount Vernon.

A circa 40 min d’auto (15 miglia a sud di Washington, DC), raggiungibile via Fairfax Connector bus, Mount Vernon è stata dimora e Plantation House del primo presidente d’America e della moglie Martha nella seconda metà del Settecento. Costruita in stile palladiano (eccolo di nuovo), è situata sulla riva del Potomac River ed è considerata monumento storico nazionale dal 1960. Anche se il tutto può sembrare non così antico per noi Europei, ho trovato molto interessante visitare la tenuta e immergermi in quelle che potevano essere le abitudini di un presidente dell’epoca.

8

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.